Quando apriamo le dita e stendiamo le mani

Il salute Sebastiano al conosciuto-sconosciuto, il palmo al palmo, con due palmi contemporaneamente e poi un abbraccio. Cosi e’ nato la tradizione del salutarsi, la conferma della tua fiducia nell’altro! Il titolo del giorno è tratto dal discorso del nostro ospite-collega italiano Roberto Ravalli alla tavola rotonda della sala da disegno dell’Universita’ Statale di Archittetura e di Costruzione  di Yerevan. Roberto, con oltre 40 anni di esperienza nella progettazione, costruzione e architettura a Roma, in Italia, in Europa, in mondo, noto amico dello scultore-scrittore-artista Massimo Lippi e Vigen Avetis, è stato al centro degli sviluppi di Edu-complesso negli ultimi giorni. L’Italiano esperto, energico, è per la prima volta non solo nell’Educomplesso, in Bangladesh, ma anche in Armenia …E assorbe con attenzione la nostra realtà, ispirato dall’entusiasmo del complesso educativo del Bangladesh, dai nostri esperimenti aggiornati, dalla nostra didattica avanzata, dalla nostra partecipazione alla vita, dal nostro ambiente di progettazione e dai suoi sviluppi .

Camminare con Ravagli  per le vie di Bangladesh, di Yerevan, non solo è facile ma anzi  è capace a notare e raccontare, è il maestro di queste cose … Stare con Ravalli è istruttivo … E formando un trio professionale-progettuale insieme con Vigen Avetis procediamo verso la prossima piattaforma per la cooperazione culturale armeno-italiana di scultura-architettura, di restaurazione degli edifici residenziali delle periferie, pronti per la riunione culturale di giugno-luglio. Riunione con gli elementi compresi di Yerevan e Arates.

Ieri mattina siamo diretti verso il Nord-Ovest del Bangladesh verso l’Educomplesso con i suggerimenti e offerte per modificare l’aspetto esteriore degli edifici e del l’ambiente dei cortili. E nel pomeriggio eravamo a Yerevan, con i nostri colleghi dell’Università di Architettura con incontri stimolanti, discussioni e accordi…

«Questa è la mia cultura, coinvolgere le persone nei loro cambiamenti ambientali … Altrimenti, diventeranno responsabilità delle autorità e dittatura … L’edificio, la casa, l’insediamento dovrebbero essere tali che le persone abbiano voglia di tornare con amore … Architettura partecipativa — lavori di costruzione e ristrutturazione diventano tuoi, unificanti, interessanti ..

Ecco perchè sono riunito alla vostra opera, e a capire il Bangladesh del vostro Educomplesso, a dare l’importanza al suo significato. 

Questo progetto è la nascita dell’amicizia, come ha sottolineato Ravalli. Anni fa, a Firenze, si sono incontrati Ravagli e Massimo Lippi, diventando amici inseparabili, come nel 2018 in Bangladesh, io e Vigen Avetis.

Questo lavoro è un modo di integrare nuovi amici che e’ un processo continuo…

Tratto dal diario di Ashot Bleyan

Добавить комментарий

Заполните поля или щелкните по значку, чтобы оставить свой комментарий:

Логотип WordPress.com

Для комментария используется ваша учётная запись WordPress.com. Выход /  Изменить )

Google photo

Для комментария используется ваша учётная запись Google. Выход /  Изменить )

Фотография Twitter

Для комментария используется ваша учётная запись Twitter. Выход /  Изменить )

Фотография Facebook

Для комментария используется ваша учётная запись Facebook. Выход /  Изменить )

Connecting to %s